Wp-dream

Loading...

Wp-dream

Public License

GNU GPL WordPress

GNU è una delle licenze open source più antiche e conosciute, se non la famosa nel suo genere. Funziona completamente senza un accordo personale e rende facile per gli sviluppatori pubblicare software gratuito.

Proprio sotto un tale software gratuito appartiene WordPress. WordPress è stato rilasciato sotto la licenza GNU GPL, motivo per cui qualsiasi tema o plug-in sviluppato per WordPress deve avere questa licenza a causa del copyleft.  Ciò significa che puoi modificare, utilizzare e ridistribuire qualsiasi software WordPress gratuitamente o a pagamento.

Che cos’è GNU GPL? – Definizione

La GNU General Public License è stata pubblicata per la prima volta nel 1989 da Richard Stallmann, co-fondatore del Progetto GNU. Nel 1991 sono state pubblicate la seconda versione GNU GPLv2 e nel 2007 l’ultima versione attuale GNU GPLv3. La licenza garantisce il diritto all’uso e alla modifica gratuiti senza che agli sviluppatori venga negata la paternità. Questo di solito viene fatto inserendo una copia del testo della licenza GNU ufficiale allegato al software. Quindi ogni licenza GPL conferisce molti diritti come riprodurre, distribuire, modificare e rendere pubblicamente disponibile il software. Pertanto, l’editore deve anche rendere pubblicamente disponibile il codice sorgente. I software più conosciuti, che erano sotto questa licenza, sono Linux e WordPress.
Ad esempio, utilizzando WordPress hai i seguenti diritti:

  • Diritto 1:  Ognuno ha la libertà di utilizzare WordPress per qualsiasi scopo gli piaccia.
  • Destra 2:  Ognuno ha la libertà di esaminare il codice sorgente di WordPress e personalizzarlo in base alle proprie esigenze.
  • Destra 3:  Ognuno ha la libertà di copiare e ridistribuire WordPress a piacimento.
  • Destra 4:  tutti hanno la libertà di migliorare WordPress e condividere questi miglioramenti della community in modo che tutti ne traggano vantaggio.
Se WordPress fosse un paese, la nostra Carta dei diritti sarebbe la GPL perché protegge le nostre libertà fondamentali. Matt Mullenweg, co-fondatore di WordPress

noltre ai diritti creati da GNU GPL, la GPL stabilisce anche obblighi che i licenziatari devono considerare se desiderano utilizzare i propri diritti. Uno dei più importanti è conosciuto con il nome di Copyleft.

Copyleft

Copyleft è una clausola contenuta nella GPL che garantisce che qualsiasi software derivato dall’originale debba avere la stessa licenza della versione originale. Ciò significa che qualsiasi versione derivata o modificata di un software GPL, se accessibile al pubblico, deve avere anche la stessa licenza GPL. Basato sul diritto d’autore, il simbolo Copyleft sembra esattamente lo stesso, solo capovolto.
Ciò consente a “Pressdiscounter” di distribuire plug-in e temi troppo cari a un piccolo costo e renderli disponibili a persone con un budget ridotto. Le commissioni che riceviamo vengono spese per l’acquisizione di nuovi plugin e temi, ampliando così la nostra offerta. La nostra filosofia è aiutare gli sviluppatori di WordPress, che hanno un budget limitato o non hanno bisogno di supporto professionale, a rimuovere tutti gli ostacoli allo sviluppo di siti Web professionali. Un negozio online WooCommerce può costare con tutti i temi, plugin ed estensioni, a volte fino a € 1000 all’anno.